Kinesiologia

Cos’è la Kinesiologia
E’ una tecnica che si basa su un linguaggio corporeo per comprendere le cause profonde dei disturbi…
Agisce su vari livelli:
• Riequilibrio Psico-emotivo
• Riequilibrio Posturale
• Riequilibrio Energetico
• Equilibrio funzionale dell’organismo

La Kinesiologia Applicata, ci permette di dialogare, secondo un codice binario con il corpo, testando la resistenza di un suo muscolo (test muscolare), è un sistema che valuta gli aspetti strutturali, chimici/organici e mentali della salute di una persona.
Il muscolo può resistere, essere forte, questo è il SI, oppure cedere, indebolirsi, questo è il NO.
Si capisce come, imparato questo linguaggio, sia possibile dialogare, “chiaccherare”, con il corpo e capire quale sia lo stato energetico, quindi di salute, dei suoi organi, visceri, ghiandole.

La kinesiologia applicata trova i suoi fondamenti nella Triade della Salute, ossia l’insieme di 3 fattori: Struttura – Biochimica – Psiche; l’equilibrio di queste componenti è fondamentale per la salute di un individuo.
La Triade della Salute, che può essere rappresentata graficamente da un triangolo equilatero, è interattiva, pertanto occorre valutarne tutti i lati per far luce sulla causa soggiacente ad un disturbo. Un problema afferente a un lato della triade può ripercuotersi sugli altri lati (ad esempio una cistite ricorrente può influire sullo stato psicologico della persona, in questo caso l’aspetto organico influisce su quello mentale).
La comunicazione energetica fra lo stato fisico, mentale e biochimico avviene attraverso il sistema dei meridiani di agopuntura.
La kinesiologia applicata consente al professionista di valutare lo stato di equilibrio della triade e di impostare la terapia, utilizzando diverse tecniche, al fine di intervenire in modo specifico sul lato responsabile dello squilibrio della salute della persona.

La maggior parte delle persone vivono in vari stati di“squilibrio equilibrato”, cioè riescono a compensare con successo i fattori stressanti delle proprie vite, in Kinesiologia le malattie vengono considerate pertanto come l’accumulo di questi stati di compensazione che rimangono bloccati negli organi, nei muscoli, nelle articolazioni e nel nostro campo elettro-magnetico.

Identificare e correggere queste cause comporta una visione globale dell’individuo che non considera solamente il sintomo, ma si prende cura della persona nel suo insieme
Con il Metodo Kinesiologico è possibile testare anche eventuali Intolleranze Alimentari, esaminando la diminuzione o l’aumento della forza muscolare della mano (O Ring) oppure delle braccia per individuare così se un certo alimento non è compatibile con altri creando in questo modo disturbi fisici.

Le Intolleranze Alimentari sono una reazione alterata del sistema immunitario ad alimenti assunti frequentemente e ne è colpito il 50-60% della popolazione, spesso creano molteplici disturbi.
E’ correlata alle immunogloubuline G e A (anticorpi), è dose-dipendente, il danno infatti è tanto più grave quanto maggiore è la quantità di sostanza ingerita e può essere asintomatica.
La reazione insorge con lentezza in maniera subdola, creando una infiammazione cronica silente che può provocare disturbi gastrointestinali, gonfiori addominali, cistiti, cefalee, asma, dermatiti, acne, candidosi recidivanti, difficoltà a mantenere il giusto peso corporeo…

Dalle Intolleranze Alimentari si guarisce, seguendo una dieta equilibrata ad eliminazione associata ad un sostegno fitoterapico (piante medicinali, oligoelementi) per aiutare l’organismo a liberarsi velocemente dalle tossine accumulate nel sangue, favorendone l’eliminazione.